Go to Top

Il Perdono di Assisi alla Porziuncola – Nel segno di San Francesco

confessione-papa_francesco

Il Perdono di Assisi alla Porziuncola – Nel segno di San Francesco

La ricorrenza di quest’anno sarà particolarmente solenne perché coinciderà con la chiusura dell’VIII Centenario del Perdono di Assisi, giubileo inaugurato lo scorso 2 agosto dal Card. Gualtiero Bassetti e impreziosito dal pellegrinaggio privato di Papa Francesco alla Porziuncola due giorni dopo, il 4 agosto 2016. La solenne celebrazione di chiusura del Giubileo del Perdono, che si terrà alle ore 11.00 del 2 agosto 2017, presieduta da S. Em. Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, sarà trasmessa in diretta da Padre Pio TV (presente sul digitale terrestre nazionale al canale 145 e sulla piattaforma gratuita Tivùsat al canale 445), con diffusione mondiale grazie all’emittente Maria Vision Italia.

Quando nasce 
Come ogni anno ad Assisi, la -Solennità del Perdono di Assisi – in ricordo di quando san Francesco, ritiratosi nella Porziuncola, chiese al Signore di concedere il perdono a tutte le persone pentite e confessate che giungevano in quel luogo.

Come si ottiene 
L’indulgenza si può acquisire, una sola volta per sè o per un defunto, dalle 12 dell’1 agosto alla mezzanotte del 2, visitando una chiesa pubblica e recitando il Padre Nostro e il Credo. Nei 15 giorni precedenti o seguenti si devono adempiere le tre solite condizioni: Confessione e Comunione sacramentali e una preghiera (un Padre Nostro, un’Ave Maria, o un’altra a scelta) secondo l’intenzione del Sommo Pontefice.

La storia.
La tradizione fa risalire il tutto alla notte del 1216. Francesco era immerso nella preghiera e nella contemplazione nella chiesetta della Porziuncola, quando improvvisamente dilagò nella chiesina una fortissima luce e Francesco vide l’altare rivestito di luce e alla sua destra la Sua Madre Santissima, circondati da una moltitudine di angeli. Francesco adorò in silenzio con la faccia a terra il suo Signore.
Gli chiesero allora che cosa desiderasse per la salvezza delle anime. La risposta di Francesco fu immediata: ‘Santissimo Padre, benchè io sia misero peccatore, ti prego che a tutti quanti, pentiti e confessati verranno a visitare questa chiesa, gli conceda ampio e generoso perdono, con una completa remissione di tutte le colpe’. ‘Quello che tu chiedi, o frate Francesco, è grande – gli disse il Signore – ma di maggiori cose sei degno e di maggiori ne avrai. Accolgo quindi la tua preghiera, ma a patto che tu domandi al mio vicario in terra, da parte mia questa indulgenza’. E Francesco si presentò subito dal Pontefice, Onorio III, che in quei giorni si trovava a Perugia e con candore gli raccontò la visione avuta. Il Papa lo ascoltò con attenzione e dopo qualche difficoltà – i cardinali ritenevano che questa concessione avrebbe arrecato danno a quella di Terra Santa e a quella degli apostoli Pietro e Paolo – dette la sua approvazione.
Poi disse: ‘Per quanti anni vuoi questa indulgenza?’. Francesco scattando rispose: ‘Padre Santo, non domando anni, ma anime’. E felice si avviò verso la porta, ma il Pontefice lo richiamò: ‘Come non vuoi nessun documento?’. E Francesco: ‘Santo Padre, a me basta la vostra parola! Se questa indulgenza è opera di Dio, Egli penserà a manifestare l’opera sua; io non ho bisogno di alcun documento, questa carta deve essere la Santissima Vergine Maria, Cristo il notaio e gli angeli i testimoni’.
E qualche giorno più tardi insieme ai vescovi dell’Umbria, al popolo convenuto alla Porziuncola, disse tra le lacrime: ‘Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso’.

Come è cambiata nel tempo 
Nel tempo l’indulgenza ha mantenuto la sua identità anche se è cambiato qualcosa nella sua durata. Ora è riservata a tutte le chiese francescane e parrocchiali, dal mezzogiorno del 1° agosto fino al giorno successivo, proprio in onore della chiesa della Porziuncola. A Santa Maria degli Angeli l’indulgenza plenaria può essere invece acquisita quotidianamente e Francesco la volle così, quindi nella forma più estesa, perchè rimette ogni pena temporale se chi la chiede è realmente pentito e lontano dal male. I pellegrini, che un tempo provenivano per lo più dall’Abruzzo, ‘passano’ sotto la porta della piccola chiesa, custodita nella Basilica, per ottenere la grazia, frutto di pace interiore con Dio e con se stessi.

fonte: http://www.sanfrancescopatronoditalia.it/articolo.php?id_articolo=25273#.UfkaSNJM_qU e

http://www.assisiofm.it/il-perdono-di-assisi-2017-73517-1.html

Triduo di preparazione
29-31 luglio 2017, alle ore 21.15

Presiedono:

  • 29 luglioP. Marco Tasca, Ministro generale ofm conv.
  • 30 luglioP. Stefan Kozuh, Vicario generale ofm capp
  • 31 luglioP. Michael Perry, Ministro generale ofm

Apertura della Solennità del Perdono
Martedì 1 agosto 2017

ore 7 – 8 – 9 – 11 – 17 – 18: Celebrazione Eucaristica

ore 11.00: Solenne Celebrazione Eucaristica
Presiede il M. R. P. Michael Perry, Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori
Al termine: Processione di “Apertura del Perdono”

ore 14.30: Liturgia Penitenziale dei Pellegrini d’Abruzzo
Presiede il M.R.P. Franco Rapacchiale, Ministro provinciale dei Frati Minori Conv. d’Abruzzo

ore 15.30: Celebrazione Eucaristica
Presiede il M. R. P. Luigi Recchia, Ministro provinciale dei Frati Minori di Lazio e Abruzzo

ore 16.00: Pellegrinaggio della Diocesi di Assisi
(partenza dalla piazza di San Francesco)

ore 19.00: Primi Vespri della Solennità
Presiede S. E. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino
Offerta dell’incenso da parte del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti

ore 21.30: Veglia di preghiera e Processione aux flambeaux
Presiede S. E. Mons. José Rodriguez Carballo, Segretario della Congregazione degli Istituti di Vita Consacrata

Dedicazione della Porziuncola e Solennità del Perdono
Mercoledì 2 agosto 2017

ore 7 – 8 – 9 – 11 – 17 – 18: Celebrazione Eucaristica

ore 11.00: CHIUSURA dell’VIII Centenario del PERDONO di ASSISI
Solenne Celebrazione Eucaristica
Presiede: S. Em. Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità

ore 18.00: Celebrazione Eucaristica
Presiede S. E. Mons. Domenico Sorrentino, Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino

ore 19.30: Secondi Vespri della Solennità
Presiede il M. R. P. Claudio Durighetto, Ministro provinciale dei Frati Minori dell’Umbria

BASILICA APERTA fino alle ore 23.00

La Musica liturgica sarà eseguita dalla CORALE PORZIUNCOLA. Oltre alle celebrazioni in Basilica, sono previste anche le seguenti iniziative:

  • Martedì 1 agosto 2017 – ore 16.40
    ORA DI SPIRITUALITÀ su Radio Maria, in diretta dal Santuario della Porziuncola
  • Mercoledì 2 agosto 2017 – ore 14.30
    ARRIVO DELLA XXXVII MARCIA FRANCESCANA “UN PASSO OLTRE”
  • Mercoledì 2 agosto 2017 – ore 20.00
    Concerto della banda della Gendarmeria Vaticana, piazza Porziuncola
  • Mercoledì 2 agosto 2017 – ore 22.00
    SPETTACOLO PIROTECNICO, piazza Porziuncola
  • 23 luglio – 15 settembre 2017
    A DUE A DUE, Kenosis e Perdono
    Museo della Porziuncola
    Mostra di arte contemporanea di Arturo Casanova e Rossella Vasta, a cura di Barbara Rose
    (
    Inaugurazione 23 luglio 2017, ore 17.30)

Padre Pio TV, oltre alla diretta della celebrazione eucaristica, con cui si chiuderà l’VIII Centenario del Perdono di Assisi, seguirà tutti i momenti principali dando la possibilità, anche a chi non potrà esserci di persona, di sentirsi un po’ più vicini ad Assisi.